L'obiettivo del Polo ICT è quello di mettere a punto un modello integrato per la progettazione e la gestione di attività formative che supporti le strategie occupazionali delle diverse aree della Regione Piemonte, sostenendo i processi di innovazione emergenti dal settore della ricerca e dalle aziende alla ricerca di una migliore competitività.

Questo modello contempera misure generali di sistema con particolare riferimento all'accompagnamento al lavoro e azioni di formazione che dovranno pure essere improntate ad aspetti innovativi.

Una grande attenzione viene data dal Polo al DPCM 2008 dato che l'organizzazione dell'offerta strategica presuppone di integrare le attività formative con quelle dei futuri Istituti Tecnici Superiori anche nell'ottica di definire percorsi IFTS tra le 800 e le 1000 ore.

Altro aspetto critico individuato è lo Stage che si prevede di utilizzare più come forma di consolidamento della prospettiva occupazionale che come attività formativa tenendo conto che è possibile integrare lo Stage con altre strutture come la Fabbrica simulata.

La possibilità di erogare corsi residenziali e Full immersion si collega alla strategia di servizio alle aziende per moduli formativi specialistici brevi (esempio 100-200) riprendendo e attuando l'ipotesi delle unità formative ad alto tasso di specializzazione a disposizione del territorio eventualmente a catalogo.

Gli obiettivi da conseguire così come dettagliato nello studio di fattibilità sono stati declinati sotto gli aspetti specifici della strategia sostenibile in termini di risorse, delle modalità di organizzazione generale e di gestione della formazione conformi agli standard della qualità e improntati alle pari opportunità, del livello tecnico-scientifico con particolare riferimento all'innovazione e al trasferimento tecnologico, alla trasferibilità di modelli e soluzioni in particolare nel contesto formativo e della ricerca applicata delle PMI, della coerenza con le strategie regionali sull'intera partita della formazione finalizzata all'occupazione. Inoltre gli obiettivi sono stati correlati alle attività in modo che fosse chiaro per ciascuna attività quali fossero gli obiettivi da conseguire.